Autostima · Shopping

Motivi Smart Couture: perchè mi convince a metà

Mie Care Regine,

oggi avrei dovuto pubblicare il mio nuovo articolo della rubrica Ispirazioni di Stile, ma ho deciso di pubblicarlo più in là perché è sopraggiunta l’urgenza di parlarvi di una cosa diversa.

Non so se avete letto in questi giorni della nuova collezione del marchio Motivi, che si chiama Smart Couture.

E’ una piccola collezione di Haute Couture creata appositamente per il noto marchio di abbigliamento dallo stilista Francesco Scognamiglio.

Quando ho visto le prime pubblicità in giro, la cosa mi ha molto incuriosita e in questi giorni mi sono documentata sulla questione, andando a sbirciare sul sito.

L’idea è quella di offrire a noi comuni mortali, che non possiamo permetterci abiti di alta moda, una piccola collezioni di abiti dal taglio sartoriale e in tessuti pregiati, disegnati da uno stilista famoso e a prezzi “smart”.

Fin qui, nulla di male; ultimamente si vedono molte di queste collaborazioni, non so se ricordate quella tra H&M e Balmain, per dire una delle più recenti.

 

Motivi Smart Couture

 

Gli abiti, al primo sguardo, sono tutti molto belli: sia a tinta unita che a fantasia e adatti un po’ per tutte le fisicità.

Ci sono abiti tagliati sotto il seno adatti per le donne con fisicità a mela, tubini fascianti per le clessidre e abiti con la gonna svasata per le triangolo.

 

Tra qualche giorno dovrebbero pubblicare sul sito anche gli accessori da coordinare a questa piccola collezione.

Ma allora cos’è che non mi convince?

Prima di tutto, non tutti gli abiti sono in seta ma in poliestere e sinceramente spendere quasi 160,00 euro per un abito in tessuto sintetico , non mi sembra questo gran affare.

Ok, paghiamo la firma del grande stilista…ma ne abbiamo poi così tanto bisogno?

 

Motivi Smart Couture

 

L’ altra cosa che mi ha lasciato assolutamente senza parole è il discorso taglie: il range va dalla 38 alla 44.

Non mi sembra poi così democratica come scelta, anche perché le normo taglie arrivano tranquillamente fino alla 48.

Quindi questa fantastica collezione non è proprio per tutte, ma esclude chi ha magari qualche chiletto in più.

Non è la prima volta che Motivi tira fuori qualche grande idea e poi scivola su una “buccia di banana”!

Vi ricordate la campagna Made on Me? Io ero anche andata a fare una prova in negozio e la cosa mi era anche

piaciuta molto perché finalmente un brand famoso riconosceva il fatto che non esiste una fisicità giusta o sbagliata

ma che è  solo una questione di scegliere gli abiti corretti per noi, che poi è quello che vi dico io ogni santo giorno!

 

Motivi Smart Couture     

 

La scelta mi era sembrata veramente coraggiosa e giusta allo stesso tempo, perché nessun altro in quel momento seguiva questa tendenza e oltre tutto penso che ci sia un vero bisogno di un’educazione di questo tipo nei negozi.

Il problema di Motivi è che poi in questa campagna non ci ha creduto e tutto è finito nel dimenticatoio già alla collezione successiva!

E voi cosa ne pensate? Acquistate spesso da Motivi?

Io devo ammettere che ogni tanto trovo abiti e blazer carini, ma acquisto solo quando ci sono i saldi.

Attendo i vostri commenti,

A presto Ragazze,

Marisa

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “Motivi Smart Couture: perchè mi convince a metà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...